Microbirrificio Casa Veccia Ivan Borsato Birraio

Microbirrificio Casa Veccia Ivan Borsato Birraio

Il birrificio nasce nel 2010 dopo una breve esperienza come homebrewer. Il progetto non nasce dalla birra fine a se stessa, ma dal cibo. Lo studio dell’abbinamento è alla base di ogni ricetta. L’idea è quella di consigliare il calice giusto per ogni piatto. L’interlocutore diventa lo chef, il target la ristorazione medio-alta e quella nuova ristorazione creativa che reinterpreta i vecchi classici. Osservate speciali le farine e la panificazione, con i lievitati e le focacce protagoniste della nuova pizza gourmet.

Nel corso degli anni si sono aggiunte diverse birre a completare il percorso gustativo dedicato alla ristorazione. Nel 2014 inizia la sperimentazione di una nuova linea, dedicata ai PUB e ai FESTIVAL della birra. Con le estive il cibo caro agli chef diventa cibo da strada, in tutte le sue interpretazioni, dalle più classiche alle più creative, passando per le cucina gourmet.

Nel 2015 inizia un progetto, quello di portare nella vostra tavola birre simbolo del territorio italiano. Già nel 2013, grazie alla collaborazione con Paolo Manzan dell’az. Agr. Nonno Andrea, il birrificio aveva prodotto una birra con infusione di radicchio Rosso IGP di Treviso. Oggi a questa birra si affiancano due nuovi progetti: una Saison con i grani antichi siciliani, in collaborazione con Filippo Drago dei Mulini del Ponte di Castelvetrano, già presidio SlowFood per la Timmilia, il Russello e il Pane Nero di Castelvetrano; Una chiara prodotta con Mais Biancoperla, presidio SlowFood Veneto, in collaborazione con l’az. Agr. Borgoluce di Susegana.

Filtri attivi