Ottavio Funk Grignolino

"Ottavio Funk" di Cascina Tavijn è il Grignolino in versione funky: in etichetta non indossa più il cappello, ma sfoggia una capigliatura eccentrica e riccioluta. Un sorso di Monferrato atipico e anticonvenzionale, vinificato in cemento e affinato in acciaio, che rifermenta spontaneamente in bottiglia coi suoi lieviti, deliziando il palato con una lieve briosità e l'olfatto con note di rosa e agrumi. Vino fatto come una volta con metodi artigianali.


Vitigni
Grignolino 100%
Regione
Piemonte (Italia)
Gradazione
13.0%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Siti su terreni sabbiosi e ricchi di arenaria, esposti a sud-ovest. Lavorati in biologico
Vinificazione
Fermentazione alcolica spontanea con lieviti indigeni in tini di acciaio e in vasche di cemento e seconda fermentazione spontanea in bottiglia
Affinamento
Alcuni mesi in acciaio e cemento
Filosofia produttiva
Fatti come una volta con metodi artigianali, Lieviti indigeni



L'Ottavio Funk è un vitale e irriverente rifermentato a base di Grignolino, splendido nel suo essere così gioioso e dinamico. Punto di riferimento per gli appassionati di liquidi artigianali e volto simbolo tra le donne del vino, Nadia Verrua è dal 1998 che ci delizia con bottiglie espressive e coinvolgenti, che sono "solo" frutto di terra, uva e lavoro. Una tradizione familiare ben più antica, visto che già al 1908 il nonno di Nadia produceva vino senza imbottigliarlo ed un finale quasi scritto nel DNA, alimentato dalla passione trasmessagli. Da sempre il credo è quella di valorizzare la propria terra, vinificando solamente vitigni autoctoni, che crescono liberi da qualsiasi trattamento chimico o di sintesi. Si vendemmia se lo consentono uva ed annata, altrimenti si passa oltre. Il risultato paga e nel bicchiere si ritrovano sempre espressioni emozionanti nella loro sincerità. Irrinunciabili.

Il vino Ottavio Funk è ottenuto da uve di Grignolino in purezza, proveniente da vigne situate su terreni sabbiosi e ricchi di arenaria, esposti a sud-ovest e che crescono seguendo senza l'ausilio di alcuna sostanza chimica o di sintesi. Dopo raccolta manuale e diraspapigiatura, prende il via la fermentazione alcolica spontanea in tini di acciaio e in vasche di cemento, seguita dalla seconda fermentazione spontanea in bottiglia.

Il rifermentato Ottavio Funk si presenta nel calice con veste rubina delicata e tenue, che vira verso il granato. Il naso è la terra d'incontro tra il lato bucolico tipico dei vini di Nadia, fatto di fieno ed erbe spontanee, con l'animo delicato del Grignolino, fatto di rosa, scorza d'agrume e pepe. Sorso snello, scattante, dinamico, un vero centometrista capace di sprintare sulla tavola di tutti i giorni, in particolare su merende a base di salumi o su risotti conditi con funghi o verdure. Pura gioia di campo.

Colore Rosso tenue con riflessi tendenti al granato

Profumo Delicate note di rosa e arancio, con un finale floreale

Gusto Brioso, energico, accattivante con un tannino leggiadro e una piacevole rusticità

"Ottavio Funk" di Cascina Tavijn è il Grignolino in versione funky: in etichetta non indossa più il cappello, ma sfoggia una capigliatura eccentrica e riccioluta. Un sorso di Monferrato atipico e anticonvenzionale, vinificato in cemento e affinato in acciaio, che rifermenta spontaneamente in bottiglia coi suoi lieviti, deliziando il palato con una lieve briosità e l'olfatto con note di rosa e agrumi. Vino fatto come una volta con metodi artigianali.


Vitigni
Grignolino 100%
Regione
Piemonte (Italia)
Gradazione
13.0%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Siti su terreni sabbiosi e ricchi di arenaria, esposti a sud-ovest. Lavorati in biologico
Vinificazione
Fermentazione alcolica spontanea con lieviti indigeni in tini di acciaio e in vasche di cemento e seconda fermentazione spontanea in bottiglia
Affinamento
Alcuni mesi in acciaio e cemento
Filosofia produttiva
Fatti come una volta con metodi artigianali, Lieviti indigeni



L'Ottavio Funk è un vitale e irriverente rifermentato a base di Grignolino, splendido nel suo essere così gioioso e dinamico. Punto di riferimento per gli appassionati di liquidi artigianali e volto simbolo tra le donne del vino, Nadia Verrua è dal 1998 che ci delizia con bottiglie espressive e coinvolgenti, che sono "solo" frutto di terra, uva e lavoro. Una tradizione familiare ben più antica, visto che già al 1908 il nonno di Nadia produceva vino senza imbottigliarlo ed un finale quasi scritto nel DNA, alimentato dalla passione trasmessagli. Da sempre il credo è quella di valorizzare la propria terra, vinificando solamente vitigni autoctoni, che crescono liberi da qualsiasi trattamento chimico o di sintesi. Si vendemmia se lo consentono uva ed annata, altrimenti si passa oltre. Il risultato paga e nel bicchiere si ritrovano sempre espressioni emozionanti nella loro sincerità. Irrinunciabili.

Il vino Ottavio Funk è ottenuto da uve di Grignolino in purezza, proveniente da vigne situate su terreni sabbiosi e ricchi di arenaria, esposti a sud-ovest e che crescono seguendo senza l'ausilio di alcuna sostanza chimica o di sintesi. Dopo raccolta manuale e diraspapigiatura, prende il via la fermentazione alcolica spontanea in tini di acciaio e in vasche di cemento, seguita dalla seconda fermentazione spontanea in bottiglia.

Il rifermentato Ottavio Funk si presenta nel calice con veste rubina delicata e tenue, che vira verso il granato. Il naso è la terra d'incontro tra il lato bucolico tipico dei vini di Nadia, fatto di fieno ed erbe spontanee, con l'animo delicato del Grignolino, fatto di rosa, scorza d'agrume e pepe. Sorso snello, scattante, dinamico, un vero centometrista capace di sprintare sulla tavola di tutti i giorni, in particolare su merende a base di salumi o su risotti conditi con funghi o verdure. Pura gioia di campo.

Colore Rosso tenue con riflessi tendenti al granato

Profumo Delicate note di rosa e arancio, con un finale floreale

Gusto Brioso, energico, accattivante con un tannino leggiadro e una piacevole rusticità

Scheda tecnica

Prodotto
Vini e Bollicine
Tipologia Vino
Rosso
Formato
75 cl